Verruche e funghi .
La maggior parte dei bambini frequenta palestre e piscine dove l’igiene non è sempre all’ordine del giorno e spesso purtroppo, grandi e piccini contraggono problemini noiosi ai piedi.

Come fare ad evitarli?

Innanzitutto è sempre bene lavarsi accuratamente i piedi ed abituare i bambini, sia in casa sia fuori, ad asciugarsi scrupolosamente, soprattutto tra le dita, che spesso restano umide diventando terreno fertile per micosi e “piede d’atleta”.

A moltissimi è capitato, nella fretta, di infilare subito le calze pur avendo le gambe ancora un pò bagnate, ma solo pochi sanno che, con questa errata abitudine, la pelle rischia abrasioni e piccoli taglietti che possono diventare noiosi problemi.

Il modo più comune per contrarre verruche e i cosiddetti “funghi” è certamente quello di non mettere le ciabatte nei vari spogliatoi o piscine.
Sia adulti sia piccini devono sempre indossare le calzature adatte quando si tratta di fare la doccia, anche in casa.
Prima di riporre nella sacca o nello zainetto le ciabatte asciugatele bene e, una volta giunti a casa, sciacquatele accuratamente, magari con un disinfettante.

Eliminare le verruche

Esistono diversi prodotti in pomata, spray, gel, da utilizzare comodamente a casa, e da applicare alla sera, composti da acido salicidico e acido lattico, che hanno la capacità di seccare la verruca.

Spesso però la radice di queste scomode nemiche dei piedi è molto più profonda di quanto sembra e, soprattutto, l’utilizzo dei prodotti chimici potrebbe non eliminare il problema in maniera definitiva.
Dove possibile è bene quindi sentire il parere di uno specialista e, nella maggior parte dei casi, affidarsi a lui per la completa rimozione.

Una volta curati i piedi, buttate via le calze vecchie e disinfettate con cura scarpe e abbigliamento.

Eliminare la micosi dei piedi

Per curare i cosiddetti “funghi” esistono diversi rimedi naturali tra cui gli impacchi di camomilla ma, il consiglio migliore, è quello di ricorrere subito a creme e lozioni specifiche che dovrete applicare direttamente sulla zona infetta.

Per essere sicuri che il trattamento sia riuscito utilizzate il prodotto per almeno 4 settimane, anche se all’apparenza non vedete né sentite più nulla.

Ricordate infine che la maggior parte di questi tipi di problemi è prevenibile.
Oltre alle indicazioni già date, ricordate di non camminare scalzi nemmeno in casa, soprattutto se avete animali domestici.
Fate respirare comunque i vostri piedi, soprattutto quando andate a dormire e, ponete maggiore attenzione alla cura della pelle, se prendete farmaci o siete sottoposti a cure che potrebbero abbassarvi le difese immunitarie rendendo vulnerabile la barriera protettiva dell’epidermide.