E’ stata presentata oggi la nuova incubatrice di ultimissima generazione dell’Ospedale Santobono-Pausillipon-Annunziata di Napoli, il polo ospedaliero pediatrico più grande del Sud Italia, donata da Page Personnel, leader europeo nella ricerca e selezione di personale qualificato, tramite l’Associazione SOS Sostenitori Ospedale Santobono Onlus.

L’incubatrice consentirà al personale sanitario di offrire ai prematuri le migliori cure sia da un punto di vista medico che affettivo: il modello scelto infatti permette di applicare la Marsupioterapia (Kangoroo Mather Care) ovvero la cura dei neonati pre-termine basata sul contatto pelle a pelle madre-bambino. Si tratta di un semplice ed efficace metodo per favorire la salute e il benessere dei neonati pre-termine, limitando notevolmente eventuali situazioni di stress.

L’incubatrice donata, il cui progetto è stato realizzato dall’Associazione S.O.S. Sostenitori Ospedale Santobono, la onlus creata dai medici del polo pediatrico napoletano, favorisce infatti un accesso più semplice all’incubatrice, garantendo al tempo stesso il controllo continuo della temperatura e la silenziosità delle procedure di intervento: un ambiente a basso rumore che facilita il contatto fisico e prevede procedure poco stressanti per il neonato, riducendo gli stimoli negativi. Questa incubatrice, inoltre, è l’unica ad avere spazio a sufficienza per ospitare due gemelli, evitando così il trauma da separazione

“Siamo felici – ha dichiarato Francesca Contardi, Amministratore delegato di Page Personnel – di essere riusciti a realizzare questo piccolo ma crediamo importante gesto. Nel nostro lavoro ci occupiamo quotidianamente di persone e volevamo trovare un modo per essere d’aiuto anche a coloro che, chissà, un domani potrebbero essere dei validi professionisti. Nella nostra azienda, a tutti livelli, è molto sentito il concetto del ‘give back’. Ci riteniamo fortunati perché facciamo un lavoro appassionante e appagante e vogliamo poter restituire un po’ di quanto abbiamo ricevuto. Per questo l’iniziativa ha coinvolto tutta l’azienda: i dipendenti per primi hanno offerto qualcosa del loro, Page Personnel si è impegnata ad aggiungere il doppio di quanto è stato versato dal personale. In questo modo abbiamo raggiunto quanto serviva per questa nuova incubatrice”.

“Uno degli scopi della S.O.S. Onlus – sottolinea il dr. Antonino Tramontano, dirigente della chirurgia pediatrica e Presidente della S.O.S. Onlus, – è quello di migliorare le cure e le condizioni di degenza dei piccoli pazienti ricoverati e delle loro famiglie. Grazie ai nostri sostenitori, stiamo dotando l’ospedale di apparecchiature all’avanguardia per garantire le migliori cure possibili ai nostri piccoli pazienti e, parallelamente, promuoviamo progetti che creino un ambiente più a misura di bambino che riduca l’impatto traumatico del ricovero. Ringraziamo Page Personnel e tutti i sostenitori che ogni giorno ci aiutano a realizzare tutto questo”.