Durante i nove mesi di gravidanza uno dei problemi che insorge spesso tra le future mamme è quello della diminuzione della vista.

Questo tipo di disturbo è molto comune tra tantissime donne e la causa è da imputare alla variazione ormonale di estrogeni, gonadotropina corionica umana, progesterone e relaxina, che si verifica nei nove mesi.

Fortunatamente i problemi connessi alla vista che compaiono in gravidanza non sono permanenti ma terminano infatti alla fine dell’allattamento.

In ogni caso è bene chiamare il proprio oculista soprattutto se la futura mamma soffre di diabete, gestosi.
Il vostro medico inoltre saprà indicarvi eventualmente quali occhiali dovrete portare, anche in via temporanea.

Sia che i problemi di vista siano precedenti alla gravidanza sia nei casi sopracitati è bene evitare l’uso di lenti a contatto. Innanzitutto un eventuale fastidio verrà subito percepito e la voglia di togliere la lente dall’occhio sarà perciò immediata, durante i nove mesi infatti il film lacrimale è meno idratante e la struttura corneale leggermente meno spessa riducendo così la sopportabilità della lente nell’occhio.

Per tutelare la vista durante la gravidanza (ma non solo) è bene assumere il ferro che favorisce il buon funzionamento oculare ed arricchisce il sangue.

Evitate il più possibile integratori e prodotti non naturali favorendo invece cibi come verdure, pesce e quant’altro.
Non dimenticate che “le carote fanno gli occhi belli”.