Un italiano su cinque non si è mai sottoposto a un controllo della vista, più del 60% non fa un esame da oltre tre anni, una persona su quattro ha un difetto visivo non corretto. Sono questi i dati allarmanti che emergono da un rapporto dell’Organizzazione Mondiale della Sanità sull’incidenza dei difetti visivi.

Promuovere l’attenzione al benessere visivo – commenta Luca Sangalli, Direttore Generale di Optocoop Italiaè, da sempre, uno dei nostri principali obiettivi. I dati che emergono dal rapporto dell’Organizzazione Mondiali della Sanità dimostrano che manca, in Italia, una cultura della prevenzione visiva perché il 42% dei deficit visivi può essere corretto semplicemente attraverso l’utilizzo di occhiali o lenti a contatto. Ed è proprio per questo che, per tutto il mese di ottobre, nei nostri centri sarà possibile effettuare gratuitamente controlli visivi”.

La giornata mondiale della vista: OXO e OGS – Optometry Giving Sight insieme in campo con una iniziativa davvero concreta. Il fine della giornata – che si celebra in tutto il mondo il 9 ottobre – è sensibilizzare la popolazione alla centralità della prevenzione.

Si tratta – continua Luca Sangalli – di un’occasione importante, ma non dobbiamo dimenticare di tutelare il benessere visivo anche negli altri 364 giorni dell’anno. È per questo motivo che abbiamo ideato la campagna Regala a un bambino la possibilità di vedere, un progetto che si pone l’ambizioso obiettivo di trasmettere, nei paesi in via di sviluppo, know-how e formazione a studenti o specializzandi in optometria e oftalmologia, dando loro la possibilità di collaborare alle sessioni diagnostiche e di approntamento di occhiali”.

Come aderire a questa iniziativa? Semplicemente entrando in un centro ottico OXO, i clienti troveranno una cassettina dove poter effettuare un’offerta. Inoltre, acquistando un occhiale della linea BioFrame da vista, una parte del ricavato viene devoluto a OGS, a sostegno delle sue iniziative di formazione nei paesi in via di sviluppo.

OXO, più di 20 anni di “benessere visivo”. Il Consorzio Optocoop Italia – OXO nasce nel 1993 associando cooperative fra esercenti attività di Ottici Optometristi, e dal 1995 opera sul mercato italiano con il marchio OXO. È l’unico gruppo italiano che si impegna attraverso una dichiarazione di intenti – essendo composto unicamente da Ottici Optometristi, con circa 400 punti vendita su tutto il territorio nazionale – e che può quindi vantare un grande valore scientifico e di affidabilità nella trattazione di tutte le  problematiche connesse alla vista, senza trascurare gli aspetti legati alla moda ed al piacere di indossare un paio di occhiali “belli”.

“I numeri parlano chiaro. In venti anni di attività – conclude Luca Sangalli – abbiamo aiutato più di 800.000 bambini a vedere bene. E lo stesso vale per gli adulti: 16.000.000 di test per l’efficienza visiva effettuati nei Centri Ottici”.