Ogni bambino, già dai primi giorni di vita, compirà delle azioni se messo in determinate posizioni o se no interagiamo con lui in vari modi. Questi gesti sono dei riflessi automatici, involontari, che il neonato compie ogni qualvolta venga toccato in determinati punti del corpo o nel momento in cui gli si fa assumere una specifica posizione.

Riflesso di suzione

Il riflesso di suzione si può notare quando il piccino viene sfiorato sulla guancia, destra o sinistra indistintamente. In questo caso egli si volterà dalla parte dove viene toccato, spalancando la bocca alla ricerca del seno della mamma.

Riflesso di moro

Questo genere di risposta del corpo si evidenzia quando si solleva il neonato prendendolo sotto la schiena e lasciando ricadere la testa all’indietro oppure quando lo si cerca di mettere in piedi: il piccino risponderà aprendo le braccia e richiudendole con se si volesse “abbracciare da solo”.

Riflesso di aggrappamento

Appena introduciamo un dito nel palmo della mano del bimbo, lui risponderà aggrappandosi addirittura riuscendo a farsi sollevare.

Riflesso di marcia Automatica

Se solleviamo il neonato tenendolo saldamente fermo con le braccia e mettendolo, ad esempio, in posizione retta sopra ad un tavolo, egli comincerà a muovere le gambe quasi come se volesse camminare.