Per un buon sviluppo del linguaggio è necessario parlare molto ai bambini, sia giocando con loro, sia leggendogli libri idonei con le figure, sia interagendo verbalmente con loro, mentre si lavora in casa, attirandone l’attenzione e ripetendo ad alta voce quello che si sta facendo e il nome delle cose
che si toccano e si mostrano. Sono anche importanti canzoni, filastrocche, soprattutto quelle con mimica. Si può attirare l’attenzione del bambino proponendogli di scegliere, ad esempio chiedendo: “vuoi la mela o la pera?”
Dovete lasciare al bambino il tempo di esprimersi e parlare, se dice qualcosa in maniera non corretta, ripetetegliela nella maniera giusta, senza però costringerlo a ripetere. Non lasciate la televisione accesa come rumore di fondo o come possibilità di distrazione e di interesse. La
televisione si dovrebbe guardare insieme ai bambini per un tempo il più possibile limitato, commentando sempre tutto quello che si vede.
Segnalate al pediatra se vostro figlio a tre anni ha ancora difficoltà a parlare.