La ninna nanna fa crescere.

Non è certamente un caso che per rilassare i bambini si cantino ninna nanne e canzoncine. Esiste però chi ha voluto costruire su questa storica ed immutata abitudine, una attenta ricerca.

Secondo lo studio del Beth Israel Medical Center di New York, pubblicato su Pediatrics, cantare le canzoncine ai bimbi, in particolare prematuri, favorisce la loro crescita grazie ad un effetto rilassante che aiuta il riposo.

La ricerca è stata condotta per 24 mesi in undici ospedali coinvolgendo ben 272 bimbi nati prima della scadenza.
In molti casi le ninna nanne costanti hanno portato ad una uscita dall’ospedale più rapida ed a miglioramenti della salute e del peso in tempi nettamente ridotti.

Ai genitori, da parte degli studiosi, è stato chiesto di scegliere la canzone preferita che, successivamente, è stata arrangiata a ninna nanna. A quel punto sono stati mamme e papà ad intonarle ed, in alcuni casi, suonarle.

I nuovi nati sono stati costantemente monitorati dal punto di vista dei riflessi, movimenti oculari e respiro attraverso macchinari di ultima generazione ed è emerso che le canzoncine favoriscono il corretto riposo, equilibrano battito cardiaco e respiro.