Come cambiano i piedini dei bimbi durante crescita?
Quando i piccini iniziano a camminare ancheggiano notevolmente ed i piedini sono in posizione “a papera”: le gambe risentono a lungo della posizione obbligata tenuta nel corso della gravidanza all’interno dell’utero materno; inoltre la presenza del pannolino non è un certamente un alleato che favorisce l’equilibrio.

Ci vogliono infatti molti mesi e il superamento di queste difficoltà prima che la camminata diventi corretta.
Per questo motivo bisogna osservare un bambino come cammina e come tiene le gambe o i piedi quando non se ne accorge, altrimenti assumerà i comportamenti più strani e improbabili perché si sente osservato.

Fate attenzione invece ad eventuali atteggiamenti del bimbo.
Gambe arcuate: un piccolo spazio tra le ginocchia è normale fino a 2-3 anni. Se notate che la distanza non tende a correggersi spontaneamente entro tale età, segnalatelo al pediatra.

Ginocchio valgo (gambe a X): le ginocchia si toccano e i malleoli sono distanziati. Anche questa situazione rientra nelle normalità fino a 3-4 anni. Il suo persistere va segnalato al pediatra.

I piedi sono rivolti all’interno: questa condizione di solito si corregge da sola entro gli 8-9 anni e il trattamento non è necessario.

I piedi sono rivolti all’esterno: anche in questo caso di solito si corregge spontaneamente entro gli 8-9 anni.

Piedi piatti: sono anch’essi fisiologici nei primi 2-3 anni. Se l’arco plantare si forma normalmente, quando il bambino sta sulla punte dei piedi, non è necessario nessun trattamento. Se l’atteggiamento persiste o assume caratteristiche marcate segnalatelo al pediatra.

Cammina sulle punte: questo atteggiamento è da segnalare al pediatra.

Per una buona camminata bisogna anche scegliere le giuste calzature, ad esempio Bobux International propone le scarpine con suola flessibile e sottile Step Up ideali per i piccini che ancora gattonano o che stanno compiendo i primi passi. I sandali per l’estate sono rosa o blu e assolutamente traspiranti, disponibili dalla taglia 18 alla 22.

La suddetta azienda, per i più grandicelli ha realizzato la collezione I-Walk, costellata di scarpine super resistenti, traspiranti e morbide che che permettono un movimento naturale del piedino supportando il suo salutare sviluppo.
Questi sandali hanno suole flessibili e supportano il tallone assicurando perfetta libertà di movimento anche ai piedini più attivi con taglie dalla 20 alla 29.