È una vera opera d’arte digitale interattiva. Si tratta di Child of Light, l’unico videogame in grado di condensare poesia e atmosfere tipiche delle favole con una storia fantasy avvincente e il ritmo coinvolgente di un gioco di ruolo. Un’esperienza unica, capace di conquistare tanto i bambini quanto i genitori, ridefinendo i canoni delle fiabe del terzo millennio. Prodotto da Ubisoft, disponibile su Pc, Xbox 360, Xbox One, PlayStation 3, PlayStation 4 e Wii U.

Child of Light - Deluxe Edition - Pack PC 2D

Con questi versi ha inizio l’avventura di Aurora, una giovane ragazza nata nel 1895 in Austria. Una mattina, svegliatasi da un sonno profondo, si ritrova nel Regno perduto di Lemuria, piombato nella disperazione da quando la malvagia e avida Regina Nera si è impadronita del sole, della luna e delle stelle. Nel suo lungo viaggio di ritorno, in compagnia dell’inseparabile lucciola Igniculus, Aurora dovrà riportare le tre fonti di luce a Lemuria, contando sul supporto degli abitanti del Regno e affrontando le sue paure più oscure, dai draghi alle più disparate creature magiche.

Insomma, Child of Light rivisita tutti i temi classici della favola, mixando la tradizione dei giochi di ruolo giapponesi con una poetica tutta occidentale, trasportando il giocatore in un’ambientazione acquerellata, quasi onirica. Un mix perfetto tra Narnia e Alice nel paese delle Meraviglie, Peter Pan e il fantasy di Tolkien. Gli autori infatti si sono chiaramente ispirati alle favole dei primi del novecento, ma anche alle più recenti novelle di Edward Eager.

Digital Days 2013 - Child of Light - Screenshot#4

Ed è proprio questo a fare la differenza, rendendo il videogame una vera opera d’arte videoludica fruibile da tutti: genitori e figli, appassionati e neofiti. Papà o mamma potranno tranquillamente giocare con il proprio bambino, così come l’appassionatissimo gamer con la fidanzata. I primi indosseranno i panni di Aurora, sfidando ogni avversario a spada tratta, gli altri invece, impegnati nelle vesti della lucciola Igniculus, la aiuteranno a superare ogni ostacolo, con una modalità di gioco perfettamente studiata per offrire anche ai più piccini un’esperienza da favola.

Child of Light - Screenshot#1

Niente è stato lasciato al caso. A cominciare dalla collaborazione con Cirque du Soleil Media, grandissimi esperti nella realizzazione di spettacoli fantastici, che ha permesso di rendere l’universo di Child of Light teatrale, estravagante ed esotico. Per passare alla superba colonna sonora, affidata alla giovane cantautrice canadese Coeur de Pirate, alias Béatrice Martin, con il supporto della Bratislava Symphony Orchestra. Ma il tocco femminile pervade ogni ambito di quest’opera. Il team di sviluppo è composto in gran parte da donne: da qui, la delicatezza degli scenari di gioco, la storia toccante e romantica, i tratti indimenticabili dei personaggi, a cominciare dalla piccola bambina protagonista.

Child of Light - Screenshot#11

Child of Light è senza dubbio un videogame fuori dagli schemi, coinvolgente e sofisticato. Le sue peculiarità sono non solo ludiche, ma soprattutto artistiche e narrative. Sviluppato in Canada, da un piccolo team di Ubisoft Montreal, Child of Light è nato grazie al motore grafico UbiArt Framework, che ha consentito ai programmatori di dare vita alla propria visione artistica, rendendolo un dipinto interattivo a tutti gli effetti. Atteso a partire dal prossimo 30 aprile, sarà disponibile su PC, su Xbox LIVE per Xbox 360 e Xbox One, su PlayStation Network per PlayStation 3 e PlayStation 4 e sul Nintendo eShop per Wii U. Il prezzo per qualsiasi piattaforma è di € 14,99.