Dal 1990, il CFU propone le Avventure nel Bosco: cinque giornate da trascorrere interamente all’aperto per giocare, camminare, costruire capanne, esplorare la natura, vivere piccole sfide quotidiane…

L’attività è rivolta ai bambini e alle bambine iscritte alla scuola primaria.
I più grandi (medie e superiori),se hanno già frequentato in più occasioni le Avventure e si sono appassionati, possono chiedere di affiancare l’attività (pochi posti disponibili).

Il campo base
La costruzione del campo caratterizza l’intera settimana: capanne, altalene, panche, tavoli, piccoli giochi, appendiabiti e tutto quello che serve per trascorrere la giornata viene costruito dai bambini insieme agli animatori, utilizzando il materiale del
bosco. Il venerdì si smonta tutto, perché l’ambiente deve restare inalterato. Ogni gruppo costruisce il suo campo base, possono essere uno o più.

Il gruppo di riferimento
Indicativamente i gruppi sono composti da 20-25 bambini con un rapporto medio di 8-9 ogni animatore.
Sono eterogenei per età al fine di responsabilizzare i più grandicelli, favorire l’accoglienza dei più piccoli, mettere in comune le abilità di ciascuno. Le indicazioni fornite dai genitori in fase di iscrizione vengono accettate se non superano le 2 richieste di
abbinamento (vedi regolamento).

La comunità delle Avventure
Oltre alle attività di gruppo sono previste attività trasversali (gestione cambusa, escursioni, volontariato nel parco…) in cui i bimbi possono essere suddivisi per fasce di età o per interessi. E’ importante imparare a socializzare e a fare esperienze con tutti i bambini
per formare una comunità. Sempre per questo motivo, il lunedì i bambini non vengono subito inseriti nel gruppo di riferimento, ma solo dopo una prima fase di accoglienza e condivisione.

Pernottamento (facoltativo)
E’ previsto solo se si raggiunge il numero minimo di 5 bambini (max 20) per gruppo-notte. Si dorme in foresteria (mercoledì sera – c.na S. Romano, consigliato 7-9 anni) o in campeggio (giovedì sera – orti Violè, a 20 minuti a piedi dalla cascina, con zaino in spalla, consigliato 9-11 anni ). Per i bambini di 6 anni  (1° anno Avventure) non è previsto il pernottamento perché l’Avventura è un ‘percorso a tappe’, importanti da rispettare per far vivere al meglio un’esperienza in evoluzione. Il pernottamento prevede una escursione notturna con giochi sotto le stelle, la cena e la colazione.

 

 

Per informazioni www.cfu.it