Se si deve scegliere un ristorante per uscire con la famiglia di certo in genere non ci si azzarda ad andare in uno stellato… il rischio infatti è di spendere parecchio e di vedere i piatti dei nostri pargoli tornare in cucina semi-pieni.

Eppure è vero che a gustare le cose buone (e a mangiare tutto) si impara da piccoli… ma come se le cose veramente di livello (per qualità degli ingredienti e per bravura di cucina) non si possono mai provare?

Se avete il coraggio di sperimentare (voi per primi come genitori) vi consigliamo l’esperienza di   Taste of Roma che si terrà  dal 18 al 21 settembre 2014.

La terza edizione di Taste of Roma, che si terrà anche quest’anno sui giardini pensili dell’Auditorium Parco della Musica, è uno degli eventi più spettacolari della capitale per chi ama la buona cucina, sia per la qualità della cornice che per la varietà e il valore dei contenuti proposti: 12 fra i più rinomati e blasonati ristoranti del panorama romano, spaziando dal centro storico fino al litorale, presenteranno 36 piatti straordinari creati ad hoc per l’evento.

Mentre i più grandi parteciperanno a Taste of Roma e alle sue varie iniziative tra gli assaggi di piatti prelibati preparati dagli chef e un sorso di buon vino, inoltre, i più piccoli saranno coinvolti in esperienze interattive in un’area ludica realizzata in collaborazione con Zero6 e lenuovemamme.it. Potranno divertirsi tra libri, giochi e laboratori, diversificati a seconda del target di età, in cui potranno vivere veri e propri percorsi di educazione al gusto, all’alimentazione sana e sostenibile per l’ambiente.

hdrimg-kidsarea (1)

Se poi dovete convincere i papà a partecipare potrete parlargli del Wine Caveau: 100 vini top, mitici, leggendari proposti non per essere acquistati e conservati in una cantina a prendere polvere in attesa di diventare marsala, ma venduti, stappati, bevuti (e goduti) al bicchiere in compagnia di amici o di chi condivide questa passione.

Per maggiori informazioni: www.tasteofroma.it